Pubblicato il 26/04/2018

Gli asparagi di Zambana: un assaggio di tradizione appena fuori da Trento

Finalmente anche a Trento splende il sole della tanto attesa bella stagione dopo un inverno che è sembrato intenzionato a protrarsi ancora a lungo. Le montagne ed i prati ora brillano sotto ai dorati raggi del sole e la natura si sveglia mostrandoci tutto il suo eterno spettacolo come ogni anno. L’avvento della bella stagione però non significa solo picnic sui prati o scampagnate in montagna, oppure al lago con famiglia ed amici.

Per il piccolo comune di Zambana infatti, a pochi chilometri da Trento, il periodo compreso tra marzo e maggio corrisponde alla raccolta dei tradizionali asparagi bianchi.

I tipici asparagi bianchi di Zambana sono unici in Italia ed in Trentino per tre motivi principali, quali la loro delicatezza e tenerezza fuori dal comune, unita ad una totale assenza di fibre rendendoli un prodotto della natura unico nel suo genere.

Questo risultato è ottenibile solo tramite le particolari condizioni del terreno e le tecniche di coltivazione utilizzate dagli agricoltori che, ancora al giorno d’oggi, prediligono una raccolta a mano o comunque con gli attrezzi tradizionali come si faceva un tempo.

Questo asparago bianco è dunque intriso di tradizione visti i metodi di raccolta appena citati, ma soprattutto per il fatto che esso viene coltivato nella zona sin dagli inizi dell’Ottocento.

Famoso inoltre per le sue proprietà diuretiche e purificatrici per l’organismo, l’asparago bianco di Zambana è certificato con il marchio De. Co. (Denominazione Comunale) ed è anche inserito nei Prodotti dell’Arca – Slow Food e nell’Atlante dei Prodotti Nazionali del Trentino. Niente male per un semplice ortaggio, vero?

Non va dimenticato che questo particolare tipo di asparago bianco si accompagna perfettamente alle uova sode ed alla salsa bolzanina (ricetta tipica dell’Alto Adige a base di maionese, senape, aceto bianco e prezzemolo) con in aggiunta un filo d’olio per ottenere un antipasto salutare e decisamente gustoso.

Ma non è finita qui! Oltre ad essere un ottimo antipasto, l’asparago bianco di Zambana è di per sé la base per molti altri succulenti piatti per tutti i gusti ed i palati.

Prendete ad esempio l’insalata di asparagi con tanto di carne salada e salsa bolzanina, il risotto di asparagi con salsa all’uovo e trota affumicata, i ravioli di asparagi impreziositi dalla ricotta affumicata e dalla maggiorana oppure la crema di asparagi bianchi servita da uova di quaglia e dal nostrano speck trentino croccante al punto giusto. Naturalmente non dimenticate di accompagnare il tutto con deliziose birre come la Felsenkeller, la Vip Pils oppure la Sixtus.

Dove? Semplice! Sempre in pieno centro storico presso la Forst di Trento dove potrete assaggiare il nostro nuovissimo menù studiato per l’occasione! Venite a trovarci, vi aspettiamo numerosi!

Il tuo pasto Forst a casa o in ufficio

Ordina a domicilio